Intervento ripristino Aeroporto Marco Polo Venezia-Italy

Nei primi mesi del 2020 tutta l’Italia venne investita dalla pandemia di COVID-19, in questo periodo la Nord Pavi Srl era impegnata nella costruzione della nuova piattaforma logistica di Trieste, dove però i lavori vennero sospesi con il Dpcm del 9 marzo che dispose le restrizioni per l’intero Paese, che diventò un’unica zona rossa.

Una delle prime conseguenze dovute all’adozione di queste nuove misure di sicurezza, fu la quasi totale paralisi del traffico aereo civile,

mai un momento era stato più propizio per il Gruppo SAVE Spa  per realizzare le manutenzioni che solitamente avrebbero compromesso la funzionalità dello scalo Veneziano.

In soli 3 giorni dando prova di una grande flessibilità la Nord Pavi Srl e i suoi tecnici sono stati in grado di riconfigurare la Slipform Gomaco Commander III, approntando il cantiere e concludendolo in una sola settimana, facendo fronte a tutte le difficolta logistiche che caratterizzarono quei tragici giorni per il nostro paese.

Sono stati realizzati in totale  circa 5000mq di pavimentazione aeroportuale fibrorinforzata entrati in esercizio con la fine della prima fase della pandemia.